La Casa di cura Mater Dei è operante a Catania dal dicembre 1980: anno in cui è stata rilevata dal Prof. Nicola Nesi, specialista e libero docente in chirurgia generale. La Casa di cura Mater Dei dispone di 56 posti letto ed eroga prestazioni chirurgiche nelle branche specialistiche di Chirurgia Generale, Oculistica, Ortopedia e Traumatologia, Otorinolaringoiatria e Urologia.

UNITA' OPERATIVA
- Chirurgia generale
- Oculistica
- Ortopedia e Traumatologia
- Urologia
- medicina fisica e riabilitazione
POSTI LETTO
15
4
10
8
14
DAY SURGERY POLISPECIALISTICO
5 POSTI

La Casa di cura Mater Dei dispone, inoltre, di un Laboratorio di Analisi Cliniche aperto al pubblico.Sin dall'apertura sono state stipulate convenzioni con gli Enti mutualistici e, dopo la riforma sanitaria del 1978, con il Servizio Sanitario Nazionale. Oggi, dopo l'ultimo riordino della sanità, la casa di cura si trova in regime di accreditamento al S.S.N. e fa parte della rete ospedaliera regionale. Il ricovero presso la Casa di cura è quindi equiparato a quello effettuato presso gli ospedali pubblici ed il cittadino-utente ha diritto ad ogni cura senza alcun esborso di denaro. La casa di cura, comunque, mette a disposizione dell’utenza anche alcune camere a pagamento caratterizzate da un più elevato comfort alberghiero.

Prestazioni Erogate

Prestazioni chirurgiche in regime di ricovero ordinario, day hospital / day surgery (DH/DS) day service e ambulatoriale, nelle branche specialistiche di chirurgia generale, oculistica, ortopedia e traumatologia, otorinolaringoiatria, urologia – day hospital polispecialistico di otorinolaringoiatria
radiodiagnostica e radiodiagnostica intraoperatoria
ecografia
diagnostica e chirurgia laparoscopica; chirurgia mini invasiva
anestesia e rianimazione
endoscopia articolare, digestiva, urologica
litotripsia extracorporea

La Struttura Organizzativa

DIREZIONE AZIENDALE E SERVIZI AMMINISTRATIVI Proprietà e Gestione Mater Dei di G. Nesi & C. S.r.l

Rappresentante LegaleDott. Luigi Maria Nesi

Direttore SanitarioDott.ssa Maria Luigia  Morrone

Direttore AmministrativoDott.ssa Dora Angela Ministeri

Direttore di Gestione e Responsabile QualitàSig. Salvo Zappalà

RESPONSABILE RAGGRUPPAMENTO CHIRURGICODR. LUIGI NESI

Unità operative afferenti al raggruppamento chirurgico

CHIRURGIA GENERALE
Resp. Dr. Luigi Nesi
Dr. Giovanni ReggianiSpecial. Chirurgia Generale

Dr. Kamal AyoubSpecial. Chirurgia d'urgenza e Pronto Soccorso

Dr.Alber JiryisSpecial. Chirurgia Generale

Dr. Achille BrisoleseSpecial. Chirurgia Generale, Chirurgia Plastica e Ricostruttiva

Dr. Luciano ArditaSpecial. Chirurgia Generale

Dr. Annunziata CavallaroSpecial. Chirurgia Generale

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA
Resp. Dr. Antonino Niceforo
Dr. Sebastiano TirròSpecial. Ortopedia e Traumatologia

Dr. Giuliana  NiceforoSpecial. Ortopedia e Traumatologia

UROLOGIA
Resp. Dr. Giovanni Bartolotta
Dr. Salvatore BartolottaSpecial. Urologia

Dr. Mario SindonaSpecial. Urologia

OCULISTICA
Resp. Dr. Marco Falzone
Dr. Massimo Di MaitaSpecial. Oculistica

MEDICINA FISICA E RIABILITAZIONE
Resp. Dr. Francesco Cavallaro
Dott.ssa Maria AzzaroTitolo : Medico

Dott.ssa Renata PratoSpecial. Fisioterapista

Dott. Cristian ColioSpecial. Fisioterapista

Dott. Diego CarpinoSpecial. Fisioterapista

Dott.ssa Rosamaria SeguenziaSpecial. Chinesiologa

Servizi obbligatori ed aggiuntivi operanti in regime di convenzione

SERVIZIO DI GUARDIA MEDICA
Resp. Dott.ssa Maria Luigia MorroneSpecial. Ematologia Generale; microbiologia e Virologia

Dr. Giovanni ReggianiSpecial. Chirurgia Generale

Dr. Kamal AyoubSpecial. Chirurgia d’urgenza e Pronto Soccorso

Dr. Alber JiryisSpecial. Chirurgia Generale

Dott.ssa Maria Azzaro

ANALISI CLINICHEResp. Dott.ssa Maria Luigia MorroneSpecial. Ematologia Generale; microbiologia e Virologia

RADIODIAGNOSTICA TRADIZIONALEResp. Dott. Guido CiavolaSpecial. Radiologia medica e diagnostica per immagini

RADIODIAGNOSTICA INTRAOPERATORIAResp. Dott. Guido CiavolaSpecial. Radiologia medica e diagnostica per immagini

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI(tac, risonanza magnetica aperta, ecografia)Resp. Dott. Guido CiavolaSpecial. Radiologia medica e diagnostica per immagini

CARDIOLOGIA E MEDICINA INTERNAResp. Dr. Paolo Barbanti & Dr.Antonino ScalisiSpecial. Malattie dell’apparato cardiovascolare

DIAGNOSTICA E CHIRURGIA LAPAROSCOPICA; CHIRURGIA MINI INVASIVAResp. Dr. Luigi NesiSpecial. Chirurgia Generale

ANESTESIA E RIANIMAZIONE CON ATTREZZATURE PER RIANIMAZIONE CON MONITORAGGIOResp. Dr. Antonino Campisi 
Special. Anestesia e Rianimazione
Dr. Concetta Spoto
Special. Anestesia e Rianimazione

ENDOSCOPIA ARTICOLAREResp. Dr. Antonino NiceforoSpecial. Ortopedia e Traumatologia

ENDOSCOPIA DIGESTIVAResp. Dr. Emiliano GiangrecoSpecial. Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva

ENDOSCOPIA UROLOGICAResp. Dr. Giovanni BartolottaSpecial. Urologia

LITOTRIPSIA EXTRACORPOREAResp. Dr. Giovanni BartolottaSpecial. Urologia

Ambulatori Accreditati ai sensi del del D.D.G. 2200 del 08/11/11Resp. Dott.ssa Maria Luigia MorroneSpecial. Ematologia Generale; microbiologia e Virologia

SERVIZI AMBULATORIALI NON ACCREDITATI

Visite SpecialisticheChirurgia Generale - Oculistica - Ortopedia e Traumatologia - Urologia

PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA

Come raggiungere la casa di cura

La casa di cura è ubicata in una zona centrale di Catania, ben servita di bar, supermercato ed altri esercizi commerciali, lungo una delle principali arterie cittadine (viale Mario Rapisardi), nei pressi di p.zza Santa Maria di Gesù e della Villa Bellini.
E' raggiungibile dalla stazione centrale mediante trasporto urbano.

La Struttura

La Casa di cura si sviluppa su tre fabbricati, uno destinato a degenze e due ad ambulatori e servizi. Gli uffici amministrativi (Direzione Amministrativa, ufficio contabilità e magazzino) si trovano in Locali esterni. La Casa di cura dispone, inoltre, di una modernissima aula formazione, dotata di avanzati supporti multimediali. L’immobile destinato alle degenze si sviluppa su sei elevazioni. Al piano stradale sono ubicati la cucina, il laboratorio analisi e la Direzione Sanitaria. Al piano rialzato vi è la reception con annessi locali di attesa, l’accettazione medica e amministrativa, il soggiorno ricoverati, la cappella con camera mortuaria e le camere di degenza dalla n. 11 allan. 14, supportate da locali per il personale e per i diversi servizi. Il primo piano è interamente destinato al complesso operatorio, composto da tre sale operatorie dotate di apparecchiature e attrezzature di avanzata concezione tecnologica e scientifica. Una delle tre sale operatorie, inoltre, è dotata di supporti multimediali, adibiti alla condivisione delle riprese degli interventi chirurgici, a scopo didattico e divulgativo. Il complesso operatorio comprende anche i locali di preparazione e risveglio paziente e il locale sterilizzazione. Il secondo ed al terzo piano sono dedicati alle camere di degenza, supportate da locali per il personale e per i diversi servizi. Al secondo piano è allocata, inoltre, la sala gessi e al terzo la stanza del medico di guardia. Al quarto piano si trovano gli spogliatoi, la lavanderia e altri locali di servizio. All’interno della casa di cura, nelle camere di degenza, vi sono telefoni a disposizione dell’utenza. Nei locali di attesa si trovano distributori di caffè, thè, bevande (a moneta). La struttura è dotata di due ascensori. La struttura è a norma aisensi delle vigenti leggi in materia di sicurezza e accreditamento (rif. D.A. 890/2002 e successive modifiche e integrazioni), che prevedono, tra gli altri, requisiti ben precisi di dimensionamento, ventilazione, luminosità e igiene degli ambienti.

Le camere di degenza


Le camere di degenza sono singole, doppie, triple e quadruple, tutte dotate di servizio igienico autonomo con doccia e bidet. Ciascuna camera è dotata di frigorifero, televisore (con Sky), telefono e impianto di climatizzazione. Il paziente può ricevere telefonate dirette, poiché il centralino è fornito di selezione passante; coloro che soggiornano in stanze singole possono inoltre usufruire del servizio telefonico con addebito in conto. I bagni delle camere singole hanno in dotazione gli asciugamani e il sapone per le mani. Il soggiorno in camera singola (con l’eventuale impegno del secondo letto per un accompagnatore) è soggetto a tariffazione, come di seguito individuato, e deve essere comunicato all’atto della prenotazione del ricovero. La superficie delle camere di degenza è abbondantemente superiore agli standard prescritti dalla normativa vigente, in particolare: le camere a un letto hanno una superficie media di 17 mq, quelle a due letti di 21 mq, quelle a tre letti di 23 mq e quelle a quattro letti di 30 mq.
L’immobile attiguo, collegato alla zona degenze tramite un tunnel sopraelevato, è destinato ai Servizi di seguito elencati, allocati al secondo piano dell’edificio:

- Radiodiagnostica, dotato di apparecchio telecomandato ribaltabile, apparecchio portatile, intensificatore di brillanza, ecografo. Detto servizio dispone, inoltre, di apparecchiatura per Tomografia Assiale Computerizzata (TAC) e Risonanza Magnetica Nucleare (RMN);

- Litotrissia extracorporea, con controllo radiografico ed ecografico.


Poliambulatorio


Al primo piano dello stesso immobile, con ingresso dal civico 3 del Viale Mario Rapisardi, è ubicato il Poliambulatorio
Mater Dei - Struttura autonoma, autorizzata con D.D.G. N. 3212/DP del 13 marzo 2006 -  che eroga prestazioni specialistiche di Chirurgia generale, Oculistica, Ortopedia e traumatologia, Urologia, Neurologia, Cardiologia, Endocrinologia, Ginecologia,  Terapia fisica e riabilitazione.
Il piano terra è interamente dedicato al Centro di terapia fisica e riabilitazione, che effettua prestazioni di:

- Visita specialistica fisiatrica con valutazione funzionale;
- Terapia Fisica: ultrasuoniterapia, laserterapia, magneto terapia, elettroterapia, horizzontalterapia;
- Massoterapia;
- Rieducazione funzionale;
- Valutazione posturale;
- Riprogrammazione posturale globale;
- Idrochinesi terapia;
- Rieducazione neuromotoria;
- Manipolazioni (manu medica);
- Mesoterapia;
- Auricoloterapia.

LA CASA DI CURA


Modalità di accesso ai servizi

La Casa di Cura dispone di ambulatori, accreditati ai sensi del D.D.G. 2200 del 08/11/2011, esclusivamente per la presa in carico e continuità assistenziale dei pazienti ricoverati. La prenotazione delle visite ambulatoriali può essere effettuata telefonicamente, chiamando il centralino della Casa di cura al numero 095 7369111:
- dal lunedì al venerdì ore 8.00 – 19.30
- il sabato ore 8.00 - 13.00 e 16.00 - 19.30
- la domenica ore 9.00 – 12.00 e 16.00 - 19.00.
La prenotazione dei ricoveri e/o eventuali informazioni su ricoveri già programmati possono essere effettuate telefonicamente, chiamando l’ufficio accettazione della Casa di cura al numero 095 7369121 dal lunedì al venerdì (ore 9.00 - 12.30 e 16.00 - 18.30) e il sabato (ore 9.00 – 13.00) o presentandosi direttamente all'ufficio accettazione tutti i giorni feriali dalle ore 9.30 alle ore 13.00 e/o dalle 16.00 alle 18.30. In tale occasione verranno fornite tutte le informazioni necessarie in merito ad eventuali costi a carico del paziente che richiedesse servizi al di fuori del regime di convenzione col Servizio Sanitario Nazionale.

Liste d’attesa

All’atto della prenotazione il paziente è inserito in una lista d’attesa specifica per specialità (o per esame), il cui criterio di scorrimento è cronologico. Eventuali ricoveri urgenti saranno effettuati dietro prescrizione dei sanitari specialisti delle unità funzionali.

Il ricovero ordinario

Il ricovero ordinario è caratterizzato da una degenza di due o più notti.

Il ricovero in day-surgery (o day hospital)

É una tipologia di ricovero che permette di affrontare e risolvere il problema clinico al massimo in una giornata, generalmente la durata del ricovero non supera le dodici ore. La selezione dei pazienti per un trattamento chirurgico in day surgery viene posta, oltre che in base alla patologia e alle condizioni fisiche generali del paziente, anche in base a criteri sociali. Il paziente e/o i suoi familiari devono essere in grado di comprendere e osservare le prescrizioni mediche, garantire condizioni igieniche domiciliari compatibili con le prescrizioni postoperatorie indicate, contare sulla disponibilità di un familiare capace e responsabile che lo accompagni e lo assista nelle 24 ore successive all'intervento, disporre di un telefono e poter effettuare il pernottamento in un luogo che non disti più di un'ora dalla Casa di Cura. In day surgery, quindi, il consenso del malato si arricchisce di un particolare significato, poiché la dimissione, di norma, avviene il giorno stesso in cui è stato eseguito l'atto chirurgico. A tale proposito, non è sufficiente una semplice espressione di assenso all'intervento chirurgico, ma il paziente dovrà dimostrare di avere compreso esattamente le istruzioni relative al comportamento domiciliare e dare garanzia di disporre di una sufficiente organizzazione ed assistenza domiciliare. Il consenso deve assumere il significato di accettazione da parte del paziente dell'iter proposto e di assunzione di responsabilità per quanto compete l'osservanza delle regole igienico-sanitarie consigliate.

Il day service DSAO (day service ambulatoriale ospedaliero)

É un setting assistenziale di recente introduzione da parte del S.S.R., che prevede l’erogazione della prestazione in regime ambulatoriale, senza pertanto l’assegnazione del posto letto. Il paziente viene generalmente dimesso poche ore dopo l’intervento chirurgico.

Indagini diagnostiche preoperatorie

La Casa di Cura, al fine di ridurre il disagio proveniente dalla ospedalizzazione, ha stabilito apposite procedure per l’esecuzione delle indagini pre-operatorie. Dette procedure, per le quali la Direzione Sanitaria ha fissato degli standard correlati ai diversi setting assistenziali e alle tipologie di intervento, prevedono l’esecuzione delle indagini secondo le modalità di seguito elencate:

- in regime di pre-ricovero, in caso di ricovero ordinario
- mediante apposito accesso, che prevede l’accensione della cartella clinica, in caso di ricovero in day surgery / day hospital
- mediante apposito accesso, che prevede l’accensione della cartella clinica, in caso di trattamento in day service (DSO).

Cosa portare in casa di cura per il ricovero (ordinario e day surgery/day hospital)

Al paziente che deve ricoverarsi in casa di cura si consiglia di portare soltanto gli effetti personali strettamente necessari: spazzolino da denti, dentifricio, biancheria personale, pigiama o camicia da notte, vestaglia, pantofole e asciugamani. La Direzione non si assume alcuna responsabilità per denaro e/o oggetti di valore lasciati incustoditi. Inoltre, il paziente che si ricovera deve portare un documento d’identità, la tessera sanitaria, le indicazioni sulla eventuale terapia farmacologia in atto o su patologie croniche (ad es. diabete, malattia celiaca, pertensione, ecc.) e, al fine di godere del regime assistenziale, la documentazione autorizzativa prescritta dal Servizio Sanitario Nazionale (richiesta del medico curante accompagnata dalla scheda anamnestica). La richiesta di ricovero compilata da parte del medico di base deve sempre riportare le seguenti indicazioni:

- cognome, nome, età, indirizzo e codice fiscale del paziente;
- asP di appartenenza;
- diagnosi completa
- eventuale indicazione specifica nel caso di ricovero in day surgery.

Inoltre, la richiesta deve sempre riportare la firma del medico di base con il relativo timbro riportante il numero di codice regionale e deve avere data non antecedente 30 giorni quella del ricovero.

Cosa portare in casa di cura per il trattamento in day service

il paziente deve portare un documento d’identità, la tessera sanitaria, le indicazioni sulla eventuale terapia farmacologia in atto o su patologie croniche (ad es. diabete, malattia celiaca, ipertensione, ecc.) e, al fine di godere del regime assistenziale, la documentazione autorizzativa prescritta dal Servizio Sanitario Nazionale (richiesta del medico curante accompagnata dalla scheda anamnestica).

La visita dei medici

La visita dei medici, prevista nell’orario compreso tra le 08,00 e le 10,00 del mattino, è un momento diagnostico-terapeutico fondamentale; in tale occasione vi è l’eventuale prescrizione di terapia medica ed esami diagnostici e la valutazione delle possibili dimissioni, per le quali, dopo la visita, si provvede a redigere l’apposita modulistica (Lettera di dimissione e SDO) e a prescrivere la terapia domiciliare. La visita è effettuata nella stanza del paziente, nel rispetto della privacy, del pudore e dell’intimità personale.

I pasti

Al fine di determinare un corretto ritmo biologico, anche in funzione del riposo notturno, i pasti vengono serviti ai seguenti orari:

- la colazione alle ore 7.30;
- il pranzo alle ore 12.00;
- la cena alle ore 18.30.

La preparazione e la distribuzione dei pasti viene effettuata da un fornitore qualificato che utilizza la cucina della Casa di Cura ed i menù giornalieri sono appositamente approntati da un’esperta dietista, con la collaborazione dei medici, sulla base delle esigenze dei singoli pazienti. Al fine di rendere i pasti il più possibile gradevoli, la Casa di cura, di concerto con il fornitore, punta sulla qualità e sulla varietà dei cibi tenendo comunque conto delle prescrizioni dietetiche per le singole patologie. Allo scopo di poter costantemente assicurare la soddisfazione dei ricoverati anche per quanto attiene a questo aspetto del comfort alberghiero, la Casa di Cura provvede a verificare periodicamente le condizioni igieniche, la qualità e la quantità dei pasti forniti, nonché le condizioni igieniche della cucina, le modalità di conservazione dei cibi, il rispetto delle norme igieniche e del manuale di autocontrollo da parte del personale. Inoltre, la Casa di Cura richiede espressamente ai propri pazienti di esprimere un giudizio in merito alla qualità del servizio. E’ vietata la consumazione di alimenti di ogni genere provenienti dall’esterno: ciò sia per assicurare il mantenimento di un corretto equilibrio alimentare, sia per motivi igienici; solo i medici del reparto possono autorizzare deroghe in tal senso, nei casi in cui lo ritengano opportuno. I pazienti che devono essere sottoposti ad un intervento chirurgico necessitano di un periodo di digiuno che, in generale, viene attuato a partire dalla sera precedente.

Le visite ai pazienti

Chiunque si trovi all’interno della casa di cura è chiamato al rispetto degli orari delle visite stabiliti dalla Direzione Sanitaria, al fine di permettere lo svolgimento della normale attività assistenziale terapeutica e favorire la quiete e il riposo degli altri pazienti.

Le visite sono consentite nei seguenti orari:

Lunedì - Venerdì: 16,30 – 17,30
Sabato, Domenica e festivi: 11,00 – 12,00   16,30 – 17,30.

Il cartello con l’indicazione degli orari di visita è esposto nei locali di attesa della Casa di cura. Il familiare, eventualmente ed eccezionalmente autorizzato dalla Direzione Sanitaria ad effettuare la visita al degente fuori dal suddetto orario, deve uniformarsi alle regole della Casa di cura per non intralciarne l’organizzazione.
Per motivi igienico-sanitari, per il rispetto degli altri degenti presenti nelle stanze e nelle corsie, nonché per non ostacolare le attività mediche occorre evitare l’affollamento intorno al letto dei pazienti ricoverati: per questo si consente la presenza contemporanea di non più di due visitatori per volta per ciascun paziente.
Per motivi di sicurezza igienico-sanitaria nei confronti dei bambini, è vietato l’ingresso ai minori di dodici anni.

Dimissioni e richiesta copia della cartella clinica

Al momento della dimissione verrà consegnata al paziente la relazione sanitaria per il medico curante. Il paziente che ne fa richiesta può ritirare la copia della propria cartella clinica: per effettuare la richiesta è necessario compilare l’apposito modulo presso l’ufficio accettazione. È possibile delegare altra persona al ritiro del documento in parola o darne disposizione d'invio al proprio domicilio, a mezzo raccomandata. La consegna o l’invio della documentazione avviene entro 30 giorni lavorativi dalla richiesta. I costi del servizio sono di seguito individuati.


Tariffe: prestazioni al di fuori dal regime di convenzione ed extra

Le prestazioni ed i servizi erogati dalla casa di cura nel rispetto degli accreditamenti e delle professionalità presenti al suo interno, ma al di fuori del regime di convenzione col Servizio Sanitario Nazionale, sono a completo carico del paziente. Le prestazioni ambulatoriali erogate in regime di accreditamento al SSN ai sensi del D.D.G. 2200 del 08/11/2011 vengono tariffate secondo la normativa vigente per la specialistica ambulatoriale. I pazienti che usufruiscono dei servizi de qua si faranno autonomamente carico del pagamento del ticket qualora non ne siano esenti. Inoltre, il paziente in regime di convenzione può usufruire di alcuni servizi a pagamento: il costo di tali prestazioni è documentato in listini a disposizione del pubblico presso gli uffici amministrativi della casa di cura. Di seguito sono documentate le tariffe dei servizi a pagamento erogati più frequentemente.

- Degenza in camera singola fuori convenzione € 300,00 al giorno;
- Differenza di classe in ricovero in convenzione (I classe1) € 250,00 al giorno;
- Indennità di sala gessi € 110,00;
- Fotocopia di cartella clinica € 30,00;
- Duplicazione dischetti diagnostica per immagini € 12,00;
- Controlli clinici ambulatoriali € 25,00;
- Ricovero in corsia presso la U.O. di Medicina Fisica e riabilitazione, in regime di pagamento in proprio da parte del paziente (tariffa omnicomprensiva) € 237,00 al giorno

PRINCIPI ISPIRATORI

I criteri gestionali della casa di cura Mater Dei tengono fermamente conto dei seguenti inderogabili principi ispiratori:

Eguaglianza: i rapporti con gli utenti sono fondati su regole uguali per tutti: in nessun caso possono essere esercitate forma discriminatorie nei confronti degli utenti;

Imparzialità: gli operatori della casa di cura mantengono costantemente comportamenti ispirati a criteri di massima professionalità, di obiettività, di giustizia e di imparzialità tali da non indurre in stato di soggezione l’utente e sempre nel pieno rispetto dei principi della dignità umana, indipendentemente dalla classe sociale di appartenenza, dal sesso, dall’età e dalle disponibilità economiche; a tutti gli utenti vengono garantite le medesime condizioni per accedere e fruire dei servizi offerti dalla struttura secondo una regola di imparzialità ed obiettività.

Continuità: la casa di cura assicura l’erogazione dei propri servizi con costanza, continuità e regolarità nel rispetto dei principi sanciti dalla legge e fermo restando quanto previsto dai contratti collettivi nazionali di lavoro dei propri dipendenti. L’intera struttura è impegnata ad adottare tutte le misure necessarie per ridurre al minimo eventuali disagi che dovesse subire l’utente in situazioni di funzionamento irregolare o di interruzione del servizio imputabili a cause di forza maggiore.

Diritto di scelta: l’utente viene sempre lasciato libero di scegliere se avvalersi o meno dei servizi della casa di cura dopo che gli sono stati accuratamente presentati in ogni aspetto.

Partecipazione: viene favorita la partecipazione attiva del paziente a tutti gli aspetti gestionali della struttura che lo riguardano: per questa ragione, sin dal suo primo contatto con la struttura, l’utente riceve le necessarie informazioni in merito ai suoi diritti ed alle modalità con cui inoltrare eventuali reclami; d’altronde, con questa stessa Carta dei Servizi la casa di cura non vuole valorizzare la propria immagine mettendo a disposizione dell’utente un documento formale contenente generiche garanzie riconducibili agli obblighi derivanti dalla legislazione vigente, ma intende offrire al fruitore dei propri servizi un vero e proprio strumento per il controllo della qualità erogata.

Efficienza ed efficacia: la casa di cura ha definito adeguati strumenti di pianificazione e controllo direzionale attraverso i quali segue la propria capacità di soddisfare le esigenze dell’utenza senza sprechi di risorse. L’efficacia dei trattamenti sanitari è strettamente correlata all’adeguatezza ed alla personalizzazione dell’intervento diagnostico, terapeutico e riabilitativo; l’efficienza delle attività sanitarie e di tutte le altre attività di supporto è il risultato di un’azione generale di razionalizzazione dell’impiego delle risorse, tesa al raggiungimento e consolidamento dell’efficacia dei trattamenti medici.

Garanzia della privacy: tutti i dati e le informazioni degli utenti sono gestiti in forma rigorosamente controllata nell’assoluto rispetto delle leggi vigenti e, soprattutto, della correttezza e della deontologia professionale degli operatori sanitari.

Soddisfazione del paziente: il paziente ricoverato in casa di cura viene sempre considerato come un individuo con dignità, capacità critica e diritto di scelta, il quale deve essere completamente soddisfatto per tutti i servizi che riceve; la qualità delle prestazioni erogate al paziente, quindi, non deve limitarsi solo all’efficacia della prestazione sanitaria, ma deve comprendere anche la funzionalità e l’affidabilità dei servizi di supporto.